Come pulire i filtri a rete della cappa da cucina: 5 metodi fai-da-te



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

5 motivi per pulire i filtri della tua cappa aspirante

Anche se potrebbe non sembrare il modo migliore per trascorrere il tuo tempo, dovrai assicurarti che i filtri della tua cappa siano mantenuti bene. I migliori produttori come Broan consigliano di pulire i filtri almeno una volta al mese.

È sicuramente un sacco di pulizia se sei come ogni proprietario di casa normale. La maggior parte delle persone non ha mai pulito i filtri da anni, alcuni addirittura da dieci. Ma, essendo un autoproclamato esperto di cappe da cucina, devo assecondare quello che ti dicono i ragazzi di Broan. La pulizia costante dei filtri è necessaria per i seguenti motivi:

  1. Efficienza energetica migliorata.
  2. Vita più lunga del soffiatore.
  3. Efficace rimozione di grasso e fumo.
  4. Pulizia più facile.
  5. Sicurezza.

La pulizia regolare rende le cose semplici

Tutti i filtri possono essere puliti?

Esistono fondamentalmente tre tipi di filtri sulla maggior parte delle cappe da cucina:

  • Filtri antigrasso in tessuto
  • Filtri antigrasso metallici
  • Filtri al carbone

I filtri antigrasso, come suggerisce il nome, hanno il solo scopo di filtrare i vapori dell'olio e il grasso. Sono presenti in tutte le cappe da cucina con l'eccezionalità di pochi modelli in passato.

I filtri antigrasso in tessuto funzionano assorbendo i fumi e il grasso (proprio come una spugna) e non possono essere puliti ma devono essere sostituiti.

I filtri antigrasso metallici possono e devono essere puliti spesso. Di solito sono in alluminio o in alcuni casi in acciaio inossidabile. Potrebbero essere filtri a rete o filtri deflettori e di solito sono visibili alla base della cappa.

I filtri al carbone saranno presenti solo nei modelli senza condotti poiché il loro scopo principale è l'eliminazione di odori e fumo. Questo è solo un passaggio necessario se stai ricircolando l'aria nella tua cucina. Questi filtri non devono e non possono essere puliti. Invece, devono essere sostituiti ogni tre o quattro mesi, a seconda della frequenza e del tipo di piatti che prepari.

Come pulire il filtro di una cappa da cucina in 7 semplici passaggi

Può sembrare un processo lungo, ma a seconda di quanto sono sporchi i filtri della tua cappa e del metodo che scegli di seguire, il tempo totale potrebbe essere ovunque fino a un'ora, mentre il tempo di pulizia effettivo sarebbe inferiore a 15 minuti.

  1. Staccare i filtri antigrasso metallici
  2. Posizionare il filtro in una grande padella / lavello
  3. Prepara la soluzione detergente
  4. Immergere i filtri nella soluzione
  5. Spazzola per rimuovere facilmente il grasso
  6. Lasciali asciugare all'aria
  7. Inseriscili di nuovo nella cappa

Rimozione del filtro da pulire

Questo varierà in base al tuo modello. Tuttavia, in tutti i modelli, i filtri sono molto facili da staccare. Ma prima di iniziare ad agitarti e cercare di capire come separarlo dal resto del cappuccio, assicurati di spegnere l'apparecchio.

Dedica un momento a dare un'occhiata alla configurazione generale della cappa. I tuoi filtri metallici sono chiaramente visibili o sono per lo più nascosti? Il primo passo è assicurarsi di avere una visione chiara dei filtri. Rimuovere qualsiasi involucro protettivo in plastica o metallo che circonda la base della cappa utilizzando un cacciavite. Nel 95% dei casi, non ci sarà alcun involucro protettivo.

Una volta che hai una visione chiara dei filtri, vorrai scoprire come sono collegati al resto dell'apparecchio. Noterai uno dei seguenti:

  • Le viti li tengono in posizione e devono essere svitati.
  • Un meccanismo a T o simile li tiene in posizione.
  • Una chiusura in metallo / plastica che deve essere ruotata di lato. (Video sotto)
  • Meccanismo di chiusura facile da usare in cui si preme la leva e si solleva per staccarlo. (Video sotto)
  • Supporti per cerchi dove devi solo spingere verso l'alto e ruotare per liberare il filtro.

Fortunatamente, il tipo di attacco più difficile che incontrerai è quello con una combinazione di un supporto e un dispositivo di fissaggio. L'unico motivo per cui dico che è difficile è perché ci sono modelli in cui il lembo rotante è posizionato in una posizione così scomoda, troverai difficile mettere le dita in posizione. Invece, potresti dover usare un cucchiaio o un cacciavite per ruotarlo.

Staccare uno con una chiusura in metallo / plastica

Preparazione della soluzione detergente e pulizia dei filtri

Ora copriremo fase 3 per passaggio 5 del processo di pulizia. Non ci sarà una chiara distinzione tra i passaggi poiché ciascuno dei cinque metodi è autonomo e potrebbe saltare determinati passaggi.

Nota: Procederò dal metodo di pulizia più efficace a quello meno efficace. Questo viene fatto per risparmiare tempo di lettura e si procederà a un altro metodo solo se si esauriscono le scorte su determinate forniture e / o si preferisce un altro metodo per semplicità.

Metodo 1: utilizzo di detersivo per lavastoviglie

Piuttosto che usare il detersivo per i piatti o uno sgrassante, utilizzerai un detersivo per lavastoviglie per portare a termine il lavoro.

  1. Bagnare il filtro con un tubo di sabbiatura o sotto il rubinetto (preferibilmente con acqua calda poiché questo elimina un po 'di grasso).
  2. Mettete il filtro bagnato in una padella o in un lavandino (che rimarrà libero per la prossima ora).
  3. Applicare e spargere generosamente detersivo per lavastoviglie su tutto il filtro, compreso il bordo metallico se si desidera che sia completamente pulito. Non lasciare nessuna superficie intatta.
  4. Lascia riposare il filtro per un'ora.
  5. Mettilo in un lavandino sotto l'acqua calda e lava via il detersivo insieme al grasso.
  6. Applicare più detersivo e strofinare con una spazzola per rimuovere eventuali piccole tracce di grasso negli angoli.
  7. Per filtri estremamente grassi potrebbe essere necessario ripetere il processo e lasciarlo riposare per un'altra ora.

Metodo 2: utilizzo di uno sgrassatore

C'è un sacco di lavaggio coinvolto in questo metodo rispetto al primo. Potrebbe non essere altrettanto efficace, ma i filtri si puliscono comunque.

  1. Trova una pentola abbastanza grande da contenere il filtro antigrasso.
  2. Riempilo d'acqua in modo che il filtro possa essere completamente immerso (non mettere il filtro nella pentola, ancora).
  3. Riscalda l'acqua, ma non abbastanza da far bollire. Spruzzare molto sgrassante in quest'acqua. Circa 20 spruzzi se c'è molto grasso che deve essere rimosso.
  4. Posiziona il filtro e assicurati che sia immerso. Non lasciare che le tue mani nude tocchino questa miscela poiché è leggermente acida.
  5. Lasciare il filtro nella soluzione per 30 minuti fino a un'ora.
  6. Rimuovere il filtro con le pinze e metterlo nel lavandino e strofinare con forza su entrambi i lati.

Metodo 3: soluzione di aceto e bicarbonato di sodio

In alternativa al metodo 2, puoi anche usare una combinazione di aceto e bicarbonato di sodio per portare a termine il lavoro.

  1. Trova una pentola abbastanza grande per il filtro e riempila sufficientemente d'acqua.
  2. Porta l'acqua a bollore.
  3. A ebollizione aggiungere 3 cucchiai di aceto e 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio alla soluzione, uno dopo l'altro. Aggiungere il bicarbonato di sodio lentamente e non tutto in una volta.
  4. Posiziona il filtro e lascialo riposare da 30 minuti a un'ora.
  5. Rimuovere il filtro con le pinze e metterlo nel lavandino e strofinare con forza su entrambi i lati.

Confronto: metodo 2 e metodo 3

Metodo 4: acqua calda e sapone + ammoniaca

Se segui il tuo programma di pulizia e pulisci ogni due mesi, questo semplice metodo che utilizza solo acqua saponosa e ammoniaca (non sempre necessaria) è tutto ciò di cui avrai bisogno.

  1. Blocca il lavello della cucina e aggiungi acqua + sapone per i piatti. Puoi anche aggiungere dell'ammoniaca per rendere il lavoro più facile.
  2. Mescolare la soluzione e poi inserire il filtro.
  3. Usa una spazzola e strofina il filtro.

Pulizia del filtro di una cappa da cucina: il metodo Broan NuTone

Metodo 5: posizionamento nella lavastoviglie

La maggior parte delle cappe da cucina moderne sono dotate di filtri antigrasso in alluminio o acciaio inossidabile lavabili in lavastoviglie. Avrai bisogno di guardare le specifiche del prodotto per scoprire se i filtri sono lavabili in lavastoviglie, in alternativa, potresti cercare recensioni del prodotto o contattare l'assistenza clienti.

Se i filtri possono essere lavati in lavastoviglie, assicurati di pulirli ogni due mesi. Perché, se lo fai in modo coerente, non dovrai preoccuparti di strofinare e utilizzare soluzioni speciali per pulirli.

Tuttavia, se non li hai puliti regolarmente, i filtri potrebbero aver accumulato molto grasso e sporco. In questo caso, metterli in lavastoviglie non servirà a molto. Dovrai invece seguire uno dei primi tre metodi spiegati sopra.

Asciugatura all'aria e riattacco

Poiché i filtri sono metallici, non consiglierei di utilizzare un asciugacapelli in quanto ciò potrebbe in casi sfortunati portare a scosse elettriche. Pertanto, la cosa migliore che potresti fare è lasciarli asciugare in tempo. Prima di rimetterli in posizione, assicurati che siano completamente asciutti perché non vuoi che il cablaggio della cappa si bagni per caso.

Le cappe da cucina sporche possono essere pericolose

Una cappa sporca non solo danneggia la cappa e aumenta la bolletta dell'elettricità, ma è anche un pericolo per la salute e l'incendio.

Rischi per la salute

Una cappa da cucina sporca è unta, viscida e calda. Questo è un ambiente in cui prosperano alcuni agenti patogeni (batteri e simili). Inoltre, le piccole particelle di cibo che vengono trasportate insieme ai fumi e si depositano sui filtri aiutano a nutrire i batteri in crescita.

Rischi di incendio

I depositi di olio e grasso sulla cappa, appena sopra il piano di cottura sono un pericolo di incendio in attesa di verificarsi. Non è comune che gli incendi siano causati in questo modo, ma ci sono stati alcuni casi in cui si sono alzate fiamme incontrollate sulla stufa e si sono accesi residui sul filtro della cappa.

Pulizia dell'area intorno al filtro

È probabile che vi siano depositi di olio e grasso su alcune parti della cappa che si trovano immediatamente sopra il piano di cottura e anche intorno ai filtri antigrasso. Queste aree possono essere facilmente pulite utilizzando uno sgrassatore delicato.

Tutto quello che devi fare è usare un tovagliolo, spruzzare un po 'di sgrassatore e asciugare. Assicurati di leggere le istruzioni prima di spruzzare, poiché alcuni di essi sono concentrati e devi mescolarli con acqua prima dell'uso.

Domande e risposte

Domanda: Posso pulire i filtri della cappa in lavastoviglie?

Risposta: Se il produttore dice che puoi, allora potresti. Se non hai questi dettagli usa il tuo giudizio. Ci sono piccole parti che potrebbero essere danneggiate? Se sì, non metterlo in lavastoviglie.

Brandon Lobo (autore) il 3 settembre 2018:

Ehi Marian, pulisci il ventilatore. Hmm, dipende davvero dal modello della tua cappa. Molto probabilmente userei un panno umido, imbevuto di una soluzione detergente per pulire le lame. Vorrei anche sconsigliare di bagnare i componenti elettrici. Dopo aver pulito il ventilatore, a scopo precauzionale, vi consiglio di non accendere la cappa per almeno qualche ora, facendo asciugare l'eventuale umidità presente sui collegamenti elettrici. Torna indietro e fammi sapere come va e cosa decidi di fare. Mi piacerebbe aggiungere a questo articolo e sono sicuro che aiuterebbe molti lettori in futuro.

Marian Laureta il 3 settembre 2018:

Ciao Brandon: grazie per la tua fantastica recensione. La pulizia dei filtri non è un problema. La domanda che ho è: mi consigliate di pulire la ventola reale? Ho avuto difficoltà a trovare informazioni su questo.

Brandon Lobo (autore) il 30 luglio 2018:

Ciao Carl, grazie per la condivisione. Sono contento che tu sia riuscito a pulire quei filtri.

Carl il 29 luglio 2018:

Ieri sera ho pulito i filtri della mia cappa. Erano molto unti. Per prima cosa, ho provato una forte soluzione di ammoniaca - non va bene. Poi ho provato una forte soluzione di detersivo per piatti - non va bene. Alla fine, ho provato un forte detersivo per lavastoviglie e una soluzione di acqua molto calda - ha funzionato!

Brandon Lobo (autore) il 2 aprile 2018:

Verissimo.

Linda Bryen dal Regno Unito il 2 aprile 2018:

Ciao! Brandon, impariamo gli uni dagli altri qui su Hubpages. Questo è anche quello che mi piace del sito web. Troppe cose da imparare e condividere. Grazie.

Brandon Lobo (autore) il 2 aprile 2018:

Ciao Linda, aceto di malto bianco su roba bruciata, dovrei provarlo. Cerco di usare la forza o l'acqua calda per aiutare. Grazie per i suggerimenti utili.

Linda Bryen dal Regno Unito il 2 aprile 2018:

Ciao! Brandon, che hub ben scritto e informativo. Grazie. Quello che trovo migliore per pulire le cappe da cucina è la combinazione di aceto e bicarbonato di sodio e liquido fatato solo per finire. O a volte uso lo spirito bianco che usano per diluire la vernice. Spruzzo il filtro del fornello e lo lascio per circa un'ora, poi lo pulisco con liquido fatato. Ho provato dei prodotti sgrassanti ma mi sembra che non funzionino, anche molto costosi. L'aceto e il bicarbonato di sodio sono il miglior detergente per i filtri dei fornelli, penso, e non così costoso. Uso l'aceto di malto bianco per pentole e teglie bruciate. Basta immergerlo nell'aceto durante la notte e pulirlo il giorno successivo. La roba bruciata si stacca facilmente.

Bigtexun il 10 marzo 2018:

Quindi ho preso un sacco di chimica a scuola e ho pagato quella scuola con lavori di risanamento, compresa la pulizia delle cappe da cucina.

Non diluire lo sgrassatore se viene fornito in un flacone spray, è già diluito. spritsing spray sgrassante in una grande quantità di acqua è controproducente. D'altra parte, lo sgrassatore concentrato necessita di diluizione con acqua calda per funzionare. Il viola industriale di Zep è simile a quello che usano i professionisti.

Se usi aceto e bicarbonato di sodio, pensa a quello che stai facendo. L'aceto è un acido, il bicarbonato di sodio è una base, si annullano a vicenda e producono co2 e sale. co2 e sale non sono utili. Basking soda è buono da usare secco o in pasta, per una varietà di lavori. L'aceto è ottimo per altri lavori, in particolare per la disincrostazione. Mescolarli insieme disattiverà entrambi. Quindi, per seguire le istruzioni qui, quello che stai facendo è pulire i filtri in un bagno di acis debole, che indebolisci mentre aggiungi il bicarbonato di sodio. E nel processo non stai facendo nulla per il grasso. Solo perché l'ha usata la nonna non lo fa funzionare. Gradma puliva le cose strofinando e strofinando, il bicarbonato di sodio e l'aceto in realtà non aiutavano, solo l'acqua calda lo faceva, ma la nonna e il sapone per i piatti facevano la maggior parte del lavoro effettivo. L'azione schiumogena ha l'illusione di strofinare le bolle ... le bolle possono aiutare ad agitare, ma non sfregano e non aiutano davvero con / questo / compito.

Un forte alcali in acqua bollente funzionerà per una lega inossidabile di qualità, trasformando il grasso in sapone, ma questo è pericoloso per la pelle e può produrre fumi ... Ma quando la nonna era seriamente intenzionata a sgrassare qualcosa di difficile da mischiare, la liscivia era la sua scelta -per sgrassare ... Trasforma quel grasso in sapone, poi si scioglie in acqua. L'alcali distruggerà l'alluminio, quindi lo sgrassatore blu industriale è il migliore per l'alluminio. La nonna ha usato la liscivia per molte pulizie serie, ma non è sicura, quindi attenersi allo sgrassatore e al sapone per i piatti.

Se il tuo lavandino è abbastanza grande da immergere i filtri, va bene anche un buon detersivo per lavastoviglie automatico, questo è quello che uso a casa quando non ho il viola industriale.Il detersivo per piatti automatico è ottimo per l'ammollo e aiuta a sciogliere e sollevare il grasso sporco dalle aree difficili da pulire.

bicarbonato di sodio e aceto insieme servono per lievitare torte ex-novo ... QUI è dove la chimica dell'aceto e del bicarbonato di sodio in realtà fa più che fare un sale.

Brandon Lobo (autore) il 10 marzo 2018:

Ciao Colleen, forse provi a trovare qualcosa che si adatti perfettamente a quei fori per le manopole in modo da avere un po 'di leva per tirarli fuori? Dovrai improvvisare con qualcosa a casa. In bocca al lupo.

Colleen il 4 marzo 2018:

Ciao Brandon

Ho una cappa Faber con filtri baffle. Non sono installati correttamente, quindi le manopole per rimuovere i deflettori non sono presenti. C'è uno strumento che posso usare per tirare indietro il deflettore abbastanza da rimuoverlo! Ci sono fori per le manopole ma niente manopole! Per favore aiutatemi se potete!

,

Brandon Lobo (autore) il 28 gennaio 2018:

Grazie per questo commento iSky, c'era qualcuno che si lamentava che questo fosse contro la chimica del liceo, mescolando un acido e una base. Funziona, la miscela di aceto e bicarbonato di sodio.

iSky il 28 gennaio 2018:

Il mio filtro era orribile. L'ho messo a bagno durante la notte prima usando il sapone per i piatti. Quindi per un'ora con sapone per lavastoviglie. Era molto pulito ma aveva un paio di macchie. Quindi usa il metodo dell'aceto e del bicarbonato di sodio. È uscito perfettamente pulito.

Neil da SHEFFIELD il 13 dicembre 2017:

Nella maggior parte dei casi trovo che la lavastoviglie funzioni alla grande per la pulizia di questi filtri estrattori, assicurati solo che siano completamente asciutti prima di rimontarli altrimenti potrebbe apparire corrosione.


Guarda il video: MISCELA INCREDIBILE, ACCIAIO LALLUMINIO SUPER BRILLANTE, MARLINDA CANONICO


Commenti:

  1. Thai

    In esso qualcosa è. Ringrazio per le informazioni, ora lo saprò.

  2. Omet

    Mi sono perso qualcosa?

  3. Hadon

    Bravo, questa magnifica frase è necessaria solo a proposito

  4. Modal

    Sono sicuro che questo è già stato discusso.

  5. Najja

    Posso consigliarmi.

  6. Shaktile

    Lì, in molti posti è scritto in russo!



Scrivi un messaggio


Articolo Precedente

Quali sono le differenze tra narcisi, narcisi e Jonquils?

Articolo Successivo

Come sbarazzarsi di cocciniglie