Classico senza tempo: come è fatta una sedia Windsor


Nella maggior parte dell'Europa prima della rivoluzione francese, le sedie erano riservate alla nobiltà. La rivoluzione introdusse l'idea che chiunque potesse possedere una sedia e l'idea si diffuse rapidamente in tutta Europa.

Non sappiamo chi abbia inventato la sedia Windsor. Una storia racconta che un contadino, che viveva vicino alla città di Windsor in Inghilterra tra la fine del XVI o l'inizio del XVII secolo, decise di aggiungere uno schienale a uno sgabello, creando così la prima "sedia Windsor". Questo concetto rivoluzionò la produzione di sedie. Il produttore di sedie poteva ora modificare l'inclinazione dello schienale indipendentemente dalle gambe per adattarsi al cliente: questo, insieme al sedile profondamente scolpito, è ciò che rende la sedia Windsor così confortevole.

Il design è stato adottato ed esportato in Nord America. In un lasso di tempo relativamente breve, una gamma di stili è stata sviluppata in tutto il New England e l'Alto e il Basso Canada. I produttori di sedie spesso avevano i propri design distintivi e la tradizione è stata spesso tramandata di generazione in generazione.

Questo articolo analizzerà l'intero processo utilizzato per realizzare a mano una sedia Windsor.

Come viene realizzata un'autentica sedia Windsor

Ecco un breve riassunto dei passaggi principali coinvolti nella realizzazione di una sedia Windsor.

Tempo richiesto: 40 ore

Difficoltà: Avanzate

Indicazioni:

  1. Il legno è diviso per le gambe e le parti posteriori.
  2. Le gambe e le barelle vengono girate al tornio.
  3. Sono realizzate parti dello schienale.
  4. Il grezzo del sedile della sedia è realizzato e intagliato.
  5. Le gambe e le barelle vengono aggiunte al sedile.
  6. Il braccio della sedia e i perni sono fissati.
  7. Raschiare, carteggiare e applicare la finitura.

Materiale necessario

Le tradizionali sedie Windsor nordamericane sono realizzate utilizzando tre diversi tipi di legno. Ecco i materiali di cui avrai bisogno:

  • Pino, pioppo o tiglio di 2 ”di spessore e 10” di larghezza per i sedili
  • Tronchi di quercia, frassino e noce americano, lunghi da 48 "a 78" per i fusi e le parti piegate
  • Tronchi di legno duro di acero o betulla lunghi 24 "per gambe di sedie, barelle e braccioli o" ceppi "
  • Colla da ebanista
  • Carta vetrata grana 80, 120 e 180
  • Vernice al latte
  • Olio di finitura
  • Spazzole
  • Panno privo di lanugine

Strumenti necessari

  • Ascia, cunei e un cappello per spaccare la legna
  • Tornio, utensile per troncatura, sgorbia per sgrossatura, sgorbia da ½ ", inclinazione
  • Pialla da giuntare, pialla per levigare, lama a lama, rasatrice a basso angolo, utensile per bordatura da 1/8 ", utensile per curve, raschietti
  • # 10; Punte a cucchiaio n. 9, n. 7 e n. 6, fresa per tenone da ½ ", alesatore conico e tutore
  • Ascia di grondaia, scorpione, aereo della bussola e travisher
  • Scalpelli assortiti, sega per taglio trasversale, sega per coping, sega dozuki, sega per taglio a filo, sega a nastro
  • Gli strumenti di misurazione includono un righello, divisori, misuratori di smusso, una bussola, un goniometro e "misuratori di distanza"

Parti di una sedia Windsor

Fase 1: spaccare o "spaccare" il legno

Le gambe, i fusi, i monconi dei braccioli e i componenti dello schienale sono realizzati con legno spaccato o "rivettato" a mano in modo che la venatura sia continua lungo la lunghezza della ribattitura. Ciò garantisce che i componenti della schiena siano flessibili e facilmente piegabili senza rompersi e che le gambe, le barelle e i monconi delle braccia siano più forti che possono essere.

UN) Le gambe e le barelle sono realizzate con 2 "x 2" x 22 "e i monconi delle braccia da 1¼" x 1¼ "x 12". Questi sono solitamente separati dall'acero verde, che viene lasciato asciugare parzialmente prima di usarli per ridurre il restringimento.

B) Lo spazio in bianco del braccio continuo è costituito da un pezzo grezzo di quercia rossa di 2 "x 2" x 56 "diviso da un tronco di 60".

C) I mandrini sono realizzati con semilavorati in quercia rossa da ¾ "x 24". Quando gli spazi vuoti del braccio vengono separati dal tronco, le sezioni vengono recuperate dal processo per rendere gli spazi vuoti del mandrino in modo tale che venga sprecato poco legno.

Fase 2: le gambe, le barelle e i monconi delle braccia vengono girati sul tornio

Esistono molti stili di tornitura delle gambe delle sedie Windsor, i più comuni dei quali sono il bambù e lo stile Philadelphia. L'autore spesso realizza semplici gambe affusolate, barelle e monconi delle braccia, che sono spesso richiesti dai clienti che desiderano sedie in stile più contemporaneo. Ogni chair-maker dovrebbe sviluppare il proprio stile, ricordandosi di realizzare un tenone affusolato che inizia a 2 ½ ”dall'estremità superiore della gamba.

Passaggio 3: vengono realizzate parti della schiena

I fusi, i braccioli e gli archi delle sedie Windsor sono modellati a mano con un coltello da traino e una pialla a raggio o a mano, che mantiene una grana continua che non fuoriesce, anche a un diametro di soli 3/8 "al parte superiore di un mandrino.

La poltrona continua viene piegata a forma di arco o arco, quindi viene nuovamente piegata al “gomito” per formare i braccioli. Per ottenere ciò, l'arco e il braccio vengono riscaldati utilizzando il vapore e quindi piegati e modellati su una forma piegante. Una volta fresco e asciutto, l'arco viene tolto dalla forma di piegatura e uno strumento di curva viene utilizzato per arrotondare il bordo. Successivamente, uno strumento di perline viene utilizzato per intagliare perline su ciascun lato della parte anteriore dell'arco.

Passaggio 4: lo spazio vuoto del sedile della sedia è realizzato e intagliato

Sebbene ci sia un certo dibattito, gli spazi vuoti dei sedili dovrebbero essere fatti da due pezzi grezzi 2 "x 10" piallati sul bordo, incollati e bloccati durante la notte. Il grezzo del sedile viene quindi piallato utilizzando un martinetto in modo che la parte superiore e inferiore siano lisce.

La seduta di una poltrona a bracci continui ha la forma di uno scudo. Il modello del sedile viene disegnato sul grezzo del sedile, che viene quindi scolpito utilizzando un'ascia di grondaia, uno scorpione, un piano bussola e un travisher, l'ultimo dei quali è essenzialmente un raggio curvo ad angolo basso. Il sedile è scolpito profondamente fino a una profondità di 1 "per adattarsi ai contorni naturali del corpo. Il pino o il pioppo sono usati più spesso, il che riduce al minimo il peso della sedia.

Passaggio 5: vengono aggiunte gambe e barelle al sedile

Il sottocarro di una sedia Windsor è costituito dalle gambe e dalle barelle che sostengono le gambe a forma di H. Quando si guarda una sedia di fronte, l'angolo con cui le gambe sono rivolte verso l'esterno è chiamato splay. L'angolo al quale le gambe puntano in avanti o indietro quando la sedia è vista di lato è chiamato rastrello.

I fori sono praticati nella sede della sedia dall'alto, che sono angolati verso l'esterno in corrispondenza dell'inclinazione e della distanza appropriate. Un alesatore conico viene quindi utilizzato per creare la mortasa conica che si adatta perfettamente ai tenoni delle gambe.

Le sedie Windsor sono tenute insieme meccanicamente e con la colla. Le barelle laterali sostengono le gambe anteriori e posteriori dalla parte anteriore a quella posteriore. Una barella centrale o trasversale sostiene le due barelle laterali. I fori vengono praticati nelle gambe della sedia e nelle barelle laterali con gli angoli appropriati, che vengono stabiliti utilizzando misuratori di smusso durante la costruzione della sedia.

Le barelle sono realizzate tra 1/8 "e 1/4" più lunghe della distanza tra le gambe o delle barelle laterali più la profondità delle mortase, che effettivamente spingono le gambe a parte. Le mortase rastremate consentono di assemblare il carrello con il extra lungo barelle, che quando vengono martellate a casa bloccano le gambe e le barelle sotto tensione.

Infine, i cunei incollati vengono inseriti all'estremità dei tenoni delle gambe, svasandoli saldamente nelle mortase del sedile ricoperte di carta. Questi "legami meccanici" sono il motivo per cui le gambe e le barelle di una sedia Windsor fatta a mano non si sfaldano quasi mai.

Passaggio 6: il braccio della sedia e i mandrini sono fissati

Anche i pali del braccio o dei monconi passano attraverso il sedile utilizzando mortase e tenoni conici, che vengono incollati e incastrati in posizione. I fori sono praticati attraverso il braccio della sedia e rastremati in modo che il braccio possa essere adattato comodamente mediante pressione sui monconi del braccio.

Successivamente, vengono praticati fori da 3/8 ”attraverso l'arco in modo che i fusi possano attraversarli. Una prolunga per punta passante per l'arco e una punta da 9/16 ”vengono utilizzate per forare le mortase del fuso nella sede. I tenoni del fuso sono leggermente sovradimensionati e dentellati in modo da poter essere incollati e martellati in modo permanente nelle mortase delle sedi. I fusi vengono inseriti attraverso i fori praticati nell'arco a cui è stata applicata la colla, e le estremità inferiori dei fusi vengono martellate nelle loro mortase delle sedi.

Infine, tutti i fusi e l'arco vengono incollati e incastrati. I cunei in eccesso e le estremità dei tenoni vengono quindi rifilati a filo con la superficie e la sedia viene preparata per la finitura. Questa procedura spiega in dettaglio perché le sedie Windsor fatte a mano non si sfaldano quasi mai.

Passaggio 7: raschiare, levigare e applicare la finitura

I passaggi finali prevedono la raschiatura e la levigatura di tutte le parti della sedia. Prima della carteggiatura, la sedia viene spruzzata leggermente con acqua per aumentare la venatura del legno, quindi viene levigata iniziando con 80 e finendo con carta vetrata grana 180.

Si possono quindi applicare due mani di vernice al latte a pennello, seguite da un olio sigillante naturale, che viene applicato con un panno, lasciato in ammollo per 5 minuti e poi rimosso. Questo processo viene ripetuto ogni 24 ore fino a ottenere la lucentezza desiderata.

Conclusione

Con l'avvento della produzione industriale di sedie, molte di queste tecniche andarono perdute. La mortasa rastremata e il tenone sono stati sostituiti da una mortasa rotonda e un tenone o un tassello, il che significava che le barelle delle gambe non potevano più essere messe in tensione. Questo è il motivo per cui tante sedie sembrano "scollate" e devono essere riparate.

La spaccatura o lacerazione dei componenti posteriori è stata sostituita dal taglio di parti sulla sega da banco. I perni dello schienale sono stati torniti o sostituiti da componenti appiattiti che non sono flessibili e devono essere più pesanti di quelli di una sedia Windsor fatta a mano.

La produzione di massa ha portato anche a sedili più sottili e piatti, il che potrebbe aver comportato un risparmio sui costi a scapito del comfort di un sedile scolpito tradizionale. Fortunatamente, ci sono un certo numero di artigiani in Europa e Nord America che continuano a costruire sedie utilizzando gli strumenti e i metodi tradizionali che esistevano prima dell'industrializzazione della produzione di sedie.

© 2019 Tony Peirce

Tony Peirce (autore) da Stanbridge East, QC, il 31 gennaio 2019:

Lo scopo dell'articolo era di delineare i passaggi necessari per realizzare un'autentica sedia Windsor. Ci sono un certo numero di artigiani che offrono corsi di fabbricazione di sedie Windsor negli Stati Uniti, in Canada e in Gran Bretagna. Se sei nuovo all'idea, un corso di fabbricazione di sedie Windsor è fortemente raccomandato. Windsor Chair Resources elenca una serie di istruttori ben noti che possono aiutarti a raggiungere questo obiettivo http: //www.windsorchairresources.com/instructors.h ...


Guarda il video: Realizzazione di unimbottitura di una sedia antica con metodo tradizionale


Articolo Precedente

Coltivazione invernale: 5 verdure a cui non importa un po 'di neve

Articolo Successivo

Come coltivare Liriope per Fall Color